LIBRI
EROTISMO

Il libro, di circa 200 pagine, espone due tipi molto diversi di sensibilità erotica che, in ampia misura, corrispondono anche al genere maschie e femminile. Mentre l'erotismo maschile è fondamentalmente visivo, genitale, promiscuo, quello femminile è diffuso, coinvolge tutti gli aspetti sensoriali e si rivolge a qualcuno che ha valore, che emerge. L'erotismo maschile è eccitato dalle forme fisiche, dalla visione del rapporto sessuale. Quello femminile invece é più influenzato dai sentimenti, dalla passione, dal valore. Il maschio spesso desidera un rapporto sessuale con una donna anche quando non prova per lei alcun interesse sentimentale, o addirittura nessun desiderio di dialogare (pensiamo alla prostituta). La donna invece cerca sempre nell'uomo un rapporto psicologico o perlomeno qualche qualità morale o sociale. Così può essere molto attratta da un uomo importante, un campione sportivo, un divo e desiderare di fare all'amore con lui, ma solo perchè ha un valore. Può anche desiderare molto un uomo bello, ma perchè vive la bellezza come un segno di eccellenza.

Di conseguenza la pornografia, fatta dal puro succedersi di atti sessuali fra uomini e donne diversi, è perciò un genere fondamentalmente maschile. Il suo corrispondente femminile è la soap opera, il romanzo rosa dove, invece, contano moltissimo i caratteri dei personaggi e la storia, le difficoltà da superare. Anche la memoria erotica dei due sessi segue le stesse regole. Quella maschile ricorda con esattezza la situazione di piacere sessuale, mentre quella femminile, di solito, ricorda il rapporto erotico nel suo complesso.

Queste diversità appaiono precocemente. Le bambine analizzano e discutono molto più dei maschi le situazioni amorose. Nei maschi la sessualità spesso arriva come qualcosa di estraneo. Il ragazzo può essere innamorato di una ragazzina ed eccitarsi sessualmente di fronte ad un giornaletto pornografico. Nelle ragazze, invece, col risveglio della pubertà, l'erotismo si innesta su sentimento e sogni. I ragazzi sono attratti sessualmente da tutte le femmine con certe caratteristiche fisiche, mentre le loro coetanee invece esigono qualche forma di eccellenza, magari anche solo una capacità sportiva o una motocicletta rombante. I ragazzi ammirano le dive perchè sono belle e, se non lo sono, non esitano a preferire loro delle bellezze anonime. Le ragazzine, invece, tendono ad innamorarsi dei divi dello spettacolo più noti e celebrati. Anche in seguito le donne conservano questa particolare propensione per chi emerge, per chi ha successo e, in generale, sono " più esigenti" dei maschi. Maschi e femmine sono ugualmente infedeli, ma mentre i maschi sono pronti a tradire con qualsiasi tipi di donna, le donne tradiscono solo con qualcuno per cui ne vale la pena. Nel rapporto di corteggiamento la donna mette sempre alla prova l'uomo. Per esempio si aspetta che sappia decifrare se il suo rifiuto è veramente un no o un invito a continuare il corteggiamento.

Queste differenze scompaiono solo nel caso dell'innamoramento. Lo stato nascente amoroso è identico nei due sessi. Entrambi trasfigurano il loro amato. Mentre però l'innamoramento arriva agli uomini come qualcosa di improvviso e sconcertante, le donne sanno analizzare e conoscere meglio i propri sentimenti e accettano meglio il propri amore. Per questo una donna innamorata fiorisce mentre un uomo spesso appare sconvolto e imbarazzato.






Francesco Alberoni official web site
Powered by Educom